SERIE B. Vittoria al cardiopalma in Coppa! Ora l’esordio in Campionato

SERIE B. Vittoria al cardiopalma in Coppa! Ora l’esordio in Campionato

Condividi questo articolo

I rossoblù si aggiudicano il primo match ufficiale della stagione: 6-4 con la Domus Bresso. Domani a Cuneo inizia l’avventura in Serie B

Il Videoton c’è ed è pronto per l’esordio in Campionato.

Il primo turno di Coppa Italia giocato contro la Domus Bresso ha rappresentato una grande iniezione di fiducia per i rossoblù: con Ghezzi ancora in recupero e Sardi ai box per infortunio, con Tosetti e Pagano squalificati, i cremaschi vincono il primo match ufficiale della stagione di Serie B.
Un successo al cardiopalma su una formazione rodata nella categoria e che vanta una rosa potenialmente da playoff per la categoria.
Il Videoton mostra di aver tutte le carte in regola per ben figurare in categoria: nonostante un finale al cardiopalma, i rossoblù non falliscono l’appuntamento con la vittoria.
Bene tutti: Fumagalli para di tutto, Longari ritrova il feeling col gol, Villa si inventa un assist geniale, Porceddu brilla con una magia di tacco, Peverini gioca a ritmi indiavolati, capitan Lopez trascina la squadra nei momenti più duri e il Cobra Maietti firma una tripletta da urlo.

Dopo la scorpacciata di gol ed entusiasmo, ora la testa è tutta sull’esordio in campionato di domani: sul campo di Cuneo, il Time Warp Calcio a 5 proverà a spegnere i bollenti spiriti del Videoton.
Servirà un’altra prova di intensità e concentrazione, mostrando di aver imparato anche da questa vittoria: le gare finiscono solo alla sirena!

Sabato 30 Settembre 2017
COPPA ITALIA – SERIE B

VIDEOTON CREMA – DOMUS BRESSO 6 – 4
(3) Maietti, Longari, Porceddu, Peverini

LA CRONACA

Grande Videoton nel primo tempo: davanti a un pubblico numeroso, i rossoblù passano in vantaggio grazie a un’invenzione di Villa, che si alza il pallone con un numero di magia e serve Longari sul secondo palo. Palla in fondo al sacco e 1-0 da applausi a scena aperta!
La partita prosegue a ritmi altissimi, con occasioni da una parte e dall’altra: la Domus Bresso pareggia con un diagonale da posizione defilata, ma il Videoton si riporta presto in vantaggio. E il gol è un’altra perla: pallone centrale da Maietti verso Porceddu, che arriva sul pallone a 2 metri dalla porta.
Invenzione da campione per El Diez: colpo di tacco scodellato sul portiere in uscita bassa, con il pallone che lo scavalca e si insacca per un 2-1 fenomenale!

Entrambe le squadre sono a 5 falli e ogni contatto è rischioso; la Domus Bresso accusa il colpo: errore in fase di impostazione e Maietti non perdona. Il morso del Cobra vale il 3-1. Mancano pochi secondi al termine della frazione, ma Porceddu commette un fallo ingenuo, che costa il libero per gli ospiti e il 3-2.

Potrebbe essere un episodio decisivo in un match contro un avversario di questo calibro, ma è ottimo l’approccio cremasco nella ripresa: lo stesso Porceddu è pronto a rimediare servendo l’assist vincente, al termine di un’azione corale di prima, a beneficio di Peverini per il 4-2. Boato rossoblù alla “Toffetti”!
Il match ha un’improvvisa fiammata: anche qui si corre su un sottile equilibrio, che gli espisodi potrebbero volgere a favore di una o dell’altra squadra.
Domus vicina al gol per riaprire il match, ma fermata solo dalla traversa. Vidi vicinissimo al quinto gol sul ribaltamento di fronte, fermato solo da rimpalli sul più bello.

Sedati i ritmi, il Videoton amministra con ordine per tutta la fase centrale della ripresa: sugli scudi un Fumagallireattivo e pronto ad abbassare la saracinesca, sia in uscita, sia tra i pali.
Il Videoton sfiora il colpo del ko con LopezVilla e Maietti, ma a cinque minuti dal termine la Domus Bresso si gioca il portiere di movimento.
Il forcing ospite è costante e pericoloso: Fumagalli fa gli straordinari e innesca il quinto gol cremasco, impreziosito da un tacco smarcante di Villa, che serve Maietti per la conclusione dalla propria metà campo.
La “Toffetti” è una bolgia rossoblù: sembrerebbe il gol della liberazione, perché manca poco alla sirena finale, 2 minuti e 25 secondi, per la precisione…
Invece è l’inizio della fase di gioco più incandescente del match!

La Domus Bresso non abbandona il portiere di movimento e trova il gol del 5-3 dopo una buona triangolazione nata sulla destra: mancano 1 minuto e 56 secondi.
Il Videoton può gestire il vantaggio di due gol, ma solo per 20 secondi: azione fotocopia, stavolta dalla sinistra. Il Domus trova un altro gol da distanza ravvicinata per il 5-4: mancano 1 minuto e 36 secondi.

Un brivido corre lungo la schiena dei tifosi, ma il Videoton ha una reazione rabbiosa in campo: staffilata di Lopeznon trattenuta dal numero uno ospite; Porceddu prova la ribattuta a rete, ma le palle vaganti in area hanno un predatore principe. Maietti è sempre dove serve essere e non sbaglia l’appuntamento col 6-4 che stavolta vale davvero la vittoria.
Sul cronometro ci sono ancora 70 secondi da giocare, ma sono i cremaschi a sfiorare nuovamente la rete con Maietti e Villa.
Il punteggio non cambia più: Videoton bello e vincente!

Condividi questo articolo