Ruggito rossoblù: poker al Lecco in Serie B! Under 19 ko a testa alta

Ruggito rossoblù: poker al Lecco in Serie B! Under 19 ko a testa alta

Condividi questo articolo

I ragazzi di mister De Ieso non falliscono l’appuntamento all’esordio casalingo in campionato: i cremaschi bissano il successo ottenuto in Coppa e si impongono per 4-2 sui lecchesi. I giovani di mister Ghezzi giocano alla grande, ma trovano il gol troppo tardi con la Selecao: ko 3-1

Prima gara interna in campionato e primo successo del Videoton in Serie B.

I cremaschi sfruttano al meglio il fattore campo e Sabato 19 Ottobre conquistano tre punti pesantissimi tra le mura amiche, grazie al 4-2 con cui si impongono meritatamente sul Lecco.

Durante il primo tempo, il Videoton è letteralmente un fiume in piena: trascinato da capitan Porceddu, il team rossoblù arriva pericolosamente al tiro per due volte nei primissimi minuti di gioco. Il Lecco prova a rispondere con un blitz offensivo, disinnescato da una grande parata di Mastrangelo. Si gioca a gran ritmo e la miglior verve cremasca viene premiata dall’1-0: a insaccarlo è il Cobra Maietti, sugli sviluppi di un’azione da corner. A 4 minuti dall’intervallo il Lecco trova però l’1-1 con una sortita offensiva e ristabilisce la parità.

La rete ospite non rovescia l’inerzia della gara, che torna ancor più stabilmente nelle mani dei rossoblù, che prima cercano il gol con Pagano (palla larga di un soffio) e poi lo trovano con Martinelli: la sua prima rete con in Serie B vale il 2-1. I cremaschi sono bravi nel proseguire il proprio forcing e a cercare il terzo gol sulle ali dell’entusiasmo: il meritato tris arriva con Ghezzi, che fissa il punteggio sul 3-1 al rientro negli spogliatoi.

Al rientro in campo il Lecco gestisce il match con diversi tentativi nei primi minuti: il Videoton è costretto esaurisce il bonus dei 5 falli nei soli primi 10 minuti della ripresa e gli ospiti accorciano sul 3-2 nella seconda metà del tempo. I lecchesi cercano con insistenza il pareggio: le parate di un attento Mastrangelo fermano tutte le conclusioni, ma nemmeno il portiere di movimento ospite sortisce gli effetti sperati. Il Videoton resiste e lotta su tutti i palloni, trovando nel finale il gol della sicurezza: il cecchino Pagano colpisce da lontano e insacca il 4-2 nella sguarnita porta ospite.

Un successo importantissimo per il Videoton, che conquista l’intera posta in palio e riaccende l’entusiasmo, in realtà mai sopito, per giocare al meglio una stagione che si preannuncia entusiasmante.

All’Under 19 di mister Ghezzi non basta invece una prestazione maiuscola per ottenere punti in quel di Milano: la Selecao Libertas vince 3-1, mostrando quella concretezza mancata ai rossoblù.

I cremaschi, infatti, disputano una grande gara dal punto di vista di intensità e qualità della manovra, arrivando a ben 25 (venticinque!) conclusioni, ma trovano il gol solamente a 35 secondi dalla sirena, con il corner teso di Puglisi che si insacca con la complicità del portiere locale a punteggio ormai acquisito.
La partenza nel primo tempo era stata ottima, ma a differenza del Videoton, i padroni di casa sfruttano al meglio le poche occasioni da rete costruite: a pochi minuti dall’intervallo la Selecao trova le reti che valgono in parziale di 2-0 al rientro negli spogliatoi.
Nella ripresa è ancora la formazione cremasca a farsi preferire, arginando la superiorità fisica ospite con velocità e fraseggi, ma un contropiede della Selecao vale il 3-0 che chiude virtualmente i conti, prima della rete dell’orgoglio rossoblù allo scadere.

Condividi questo articolo