VIDI A UN PASSO DAL COLPACCIO IN UNA PARTITA DA BRIVIDI: 4-4 SHOW A LECCO!

VIDI A UN PASSO DAL COLPACCIO IN UNA PARTITA DA BRIVIDI: 4-4 SHOW A LECCO!

Condividi questo articolo

Nonostante numerose assenze, i rossoblù giocano alla grande e assaporano la vittoria, sfumata a un minuto dal termine con il penalty del pareggio firmato dai locali

Sabato 31 Ottobre 2020 – Ore 16.00
PalaTaurus – Lecco (LC)

LECCO C5 – VIDEOTON CREMA 4 – 4
De Freitas, Maietti, Poggi, Ghezzi

Nella giornata di Halloween, un Videoton ampiamente rimaneggiato dagli infortuni sfiora il colpaccio in casa del Lecco. Dopo il 2-2 all’intervallo, nella ripresa i rossoblù passano due volte in vantaggio; quando Ghezzi ribadisce in rete il tiro libero per il 3-4 al 58 secondi dal termine sembra fatta, ma i lecchesi trovano il pari con un penalty allo scadere.

Un pizzico di amarezza sulla strada del rientro a casa, ma anche la consapevolezza che il Videoton si sta dimostrando squadra tosta e di carattere, in ogni partita, su ogni campo e anche nei momenti difficili. Il calendario vedrà sabato prossimo il big match alla “Toffetti” con l’Elledì Fossano, sceso in campo per la prima volta questo weekend e in grado di imporsi nettamente per 10-2 sul Cagliari.

In attesa di vedere l’evoluzione dello scenario generale e di capire se ci sarà il blocco del campionato, come auspicato dalla maggior parte delle squadre partecipanti, il Vidi è sicuramente pronto alla prossima battaglia.

LA CRONACA

Il Videoton si presenta al PalaTaurus senza cinque dei principali protagonisti: Lopez, Pagano, Tosetti, Di Maggio e Martinelli sono tutti infortunati. Vista l’emergenza, i rossoblù sono riusciti a ingaggiare Ghezzi, da subito pronto a dare man forte alla squadra.

Il match vede la grande partenza dei rossoblù, con i ragazzi di mister De Ieso pericolosi in avanti, ma che non trovano la via del gol. Come già accaduto in queste prime gare, però, gli ospiti passano alla prima occasione: un corner scucchiaiato all’indietro porta alla conclusione al volo da fuori; tiro leggermente deviato e palla in rete per l’1-0. Il Vidi non si disunisce e, anzi, continua a macinare gioco: il pareggio è nell’aria e non tarda ad arrivare. De Freitas si conferma giocatore stellare, esibendosi in una grande stoccata da fuori: portiere freddato in controtempo, palo-gol e 1-1. Bum!

Nonostante le poche possibilità di rotazione, i cremaschi tengono bene il campo e volano sulle ali dell’entusiasmo: un’azione corale di squadra, in cui tutti toccano il pallone più volte, porta all’assistenza di De Freitas per Maietti, che si libera al tiro a centro area: il morso del Cobra non perdona ed è 1-2 Vidi. Immediata la reazione del Lecco: una percussione individuale attira le attenzioni di ben tre difensori rossoblù, mentre il pallone viene poi servito all’attaccante lecchese per il 2-2 con cui si chiude la prima frazione.

Nella ripresa la gara è molto equilibrata: per dieci minuti le squadre si fronteggiano alla pari, se non fosse che la direzione di gara inizi a sciorinare cartellini gialli per ogni intervento. In questa tensione ammonitiva, peggior sorte tocca a Porceddu, che riceve due gialli e viene espulso. Il Vidi resiste bene in inferiorità numerica per oltre un minuto, ma poi il Lecco riesce ad approfittare del powerplay per portarsi sul 3-2. Il Vidi non meriterebbe la sconfitta e la reazione e da grande squadra. Il momento di difficoltà esalta i cremaschi e Poggi, autore di un gol da applausi: incursione sulla sinistra, finta di andare sul lungolinea, dribbling ad accentrarsi e bomba in rete che vale il 3-3. Il modo migliore per celebrare l’esordio in Serie B, al rientro dall’infortunio! Stallo alla messicana per un paio di minuti, prima che inizino i botti finali.

Il Lecco raggiunge il bonus falli, proprio come il Vidi. I padroni di casa commettono il sesto fallo: sul dischetto del tiro libero si presenta Ghezzi. L’esecuzione è respinta dal portiere, ma lo stesso Ghezzi è il primo ad avventarsi sulla palla e ribadisce in rete il 3-4 a 58 secondi dalla sirena. Che ritorno per Ghezzi! Sembra fatta per il Vidi, ma il Lecco ci crede, lanciandosi in avanti per gli ultimi assalti: una palla filtrante a centro area finisce proprio sul braccio di Ghezzi. Rigore giusto ed esecuzione perfetta, che chiude la gara sul 4-4.

Condividi questo articolo