CALCIO A CINQUE: FERMIAMOCI! DUE MINUTI DI PROTESTA

CALCIO A CINQUE: FERMIAMOCI! DUE MINUTI DI PROTESTA

Condividi questo articolo

DOPO IL FISCHIO D’INIZIO CON IL FOSSANO, IL VIDEOTON SI FERMA PER DUE MINUTI: STOP PER MANIFESTARE LA VOLONTÀ DI INTERROMPERE UN CAMPIONATO SENZA SENSO

Nel big match del weekend, il Videoton Crema compie una rimonta clamorosa, dallo 0-4 al 6-6 che impone il pareggio all’Elledì Fossano, ma la notizia è la protesta annunciata dalla società cremasca.

Dopo il fischio d’inizio, per due minuti le squadre restano ferme in mezzo al campo per sollecitare la Divisione Calcio a Cinque al necessario stop del campionato

Per una volta, la cronaca della gara lascia giustamente spazio al racconto di due minuti.

Due minuti colmi di significato e che rappresentano la volontà della stragrande maggioranza delle formazioni che partecipano al torneo: è necessario fermare un campionato senza senso.

Dopo il fischio d’inizio della gara con l’Elledì Fossano, il Videoton Crema si ferma per due minuti.
Due minuti di non-gioco, in cui i rossoblù restano assolutamente fermi.
Proprio come dovrebbe essere questo campionato.
Fermo.

CLICCA QUI per il LINK DEL VIDEO sulla pagina Facebook del VIDEOTON ——> https://www.facebook.com/watch/?v=382312272892152

Le quarantene, le assenze e i continui rinvii stanno condizionando in maniera decisiva le gare e il regolare svolgimento del campionato.
La paura per dover viaggiare in tutta Italia si unisce all’insanabile contraddizione che vede ragazzi fermi con le proprie attività lavorative che nel weekend devono muoversi sull’intero territorio nazionale per una competizione che, in queste condizioni, ha perso ogni logica e ogni significato.
I costi per garantire il rispetto dei protocolli, le limitazioni al pubblico e i danni connessi, ivi compresi quelli legati al rischio di avere ragazzi che si muovono sul territorio nazionale.

Sarebbe utile che la FIGC prendesse a esempio altre federazioni come la FIPAV, che ha fermato il campionato di Serie B nonostante fosse di livello Nazionale: allo stesso modo è doveroso che la Divisione Calcio a Cinque della FIGC fermi il campionato di Serie B.
La scelta dello stop del campionato almeno fino a Gennaio 2021, per poi valutare l’evoluzione dello scenario, se e come riprendere l’attività agonistica è l’unica soluzione possibile.

Condividi questo articolo