Storia dal 1990

Era l’anno 1990…Sebbene sia la stessa denominazione ufficiale ad indicare il 1990 come data di nascita, la storia del Videotoncomincia un anno prima, quando un gruppo di amici, decide di iscriversi ad un torneo invernale di calcio a 4, organizzato dall’oratorio di Ombriano (Crema). Il nome della squadra è BMW Ancona, ma il nucleo base è quello che, 12 mesi più tardi, fonderà il Videoton.

Nell’ottobre del 1990 infatti, lo stesso gruppo di amici si reiscrive al torneo, che nel frattempo ha preso le dimensioni di “campionato parrocchiale”, mutando il nome in SC Videoton (a causa della mancata conferma dello sponsor BMW); è il 10 ottobre 1990. La denominazione è mutuata dal Videoton FCF, formazione ungherese che pochi anni prima, nel 1985, aveva impegnato il Real Madrid nella finale di Coppa UEFA, andando a vincere al Santiago Bernabeu per 0-1, dopo avere perso la gara d’andata (e quindi la coppa) per 3-0 a Székésfehervár. Anche i colori sociali, rosso e blu, derivano da quelli del Videoton FCF.

 

Anno 90/91 – Da notare in piedi da destra: Ferretti e Severgnini…

Nei primi tre anni della sua storia il Vidi prende parte al campionato parrocchiale con alterne fortune e con una finale di coppa come migliore risultato. Nel 1993 la FOCI (Federazione Ombrianese di Calcetto Indoor) chiude i battenti ed il Videoton, unica tra le 12 squadre esistenti, passa all’attività organizzata dal locale CSI. Sfortunatamente in quegli anni il calcio a 5 è ancora relegato a surrogato del C11, ed il CSI organizza solo un torneo invernale, che serve in sostanza da attività-sostitutiva del C11 durante la pausa. In tre partecipazioni (94-95-96) il Vidi, che nel frattempo ha mutato la propria denominazione in Videoton 1990 QVPF, ottiene altrettanti terzi posti e comincia a gettare le basi per il passaggio ai campionati FIGC.

L’idea di passare all’attività regionale FIGC è dei primi mesi 1995, ma a giugno, quando è necessario perfezionare l’affiliazione, le casse rossoblù non sono sufficientemente ricche da permettere l’operazione, che viene quindi  fatta slittare di un anno. Il 29 luglio 1996 il Videoton si affilia alla FIGC ed inizia la sua carriera nei campionati regionali. Nell’occasione la società modifica definitivamente la denominazione in Gruppo Sportivo Dilettantistico Videoton 1990 Calcio a 5 (più in breve, GSD Videoton 1990 C5).

Da allora la storia è fatta nuovamente di risultati alti e bassi, con il raggiungimento dei play-off nella stagione 2005/2006 e 2007/2008sfiorando di un soffio la promozione. Il 22 luglio 2010 il Videoton scrive un’altra pagina della sua storia quando viene ufficializzata la prima promozione in C2. Che fatica! Dopo aver vinto i playoff, nell’anno del ventennale, viene così esaudito un sogno cercato e voluto caparbiamente per oltre 14 anni! Ed ora arriva il bello… che altro ci potrà regalare questo immenso cuore rossoblu che palpita sotto ognuno di noi?

Oggi

Nella stagione 2010/2011 la squadra prende parte al campionato FIGC di C2 e per la prima volta nella sua storia arriva fino ai quarti di finale di Coppa Lombardia (in effetti al primo tentativo in C2) mentre nella regular season raggiunge una tranquilla salvezza a solo un punto dalla zona playoff.

Il campionato 2011/2012 rappresenta la migliore stagione della gloriosa storia del Videoton. Con 58 punti in 26 giornate che valgono il secondo posto in classifica (a soli tre punti dalla vincitrice Futsal Basiano), la miglior difesa del torneo con sole 70 reti subite, e la vittoria nei playoff la formazione cremasca conquista, sulle sponde del lago Maggiore (contro il Laveno Mombello), una straordinaria promozione in C1.

La stagione 2012/13 è la prima del Videoton in C1. L’inizio è davvero inaspettato. La matricola rossoblù è rimasta infatti in vetta per ben 20 giornate! Un crollo negli utlimi due mesi ha poi portato il Videoton al 6° posto (la prima esclusa dalla zona playoff) con 53 punti. Peccato! Ma gli ambiziosi cremaschi non sono ancora sazi e nella stagione 2013/14 cercheranno di migliorarsi ancora.

Giugno 2013 porta con se un grande cambiamento per la società cremasca, la quale decide di legarsi indissolubilemente al territorio. Il nome della società diventa così: G.S.D. Videoton Crema C5.