VIDEOTON-OVERLIMITS. Un’altra stagione da incorniciare: un gruppo di ragazzi speciali

VIDEOTON-OVERLIMITS. Un’altra stagione da incorniciare: un gruppo di ragazzi speciali

Condividi questo articolo

L’attività integrata rossoblù si è conclusa nel migliore dei modi: vittorie sul campo, ma soprattutto tanti e sorrisi e una crescita importante

Lo sport a portata di tutti continua a crescere in rossoblù.

Si è conclusa con vittorie e sorrisi la seconda stagione consecutiva di attività integrata del gruppo Videoton – Overlimits, che ha riunito atleti normodotati e ragazzi affetti da piccoli disturbi e lieve disabilità, con l’obiettivo non solo di praticare attività di calcio a cinque, ma anche di partecipare a gare ed eventi.

Dopo il primo anno di avviamento, reso possibile grazie al Bando della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, la stagione 2017/2018 ha visto il Videoton in prima linea per sostenere il progetto da tutti i punti di vista: organizzazione, logistica e sinergia totale.
La società, tramite il responsabile Massimo Valente, ha voluto fortemente dare continuità a un gruppo speciale, impegnandosi per garantire la palestra di Bagnolo, materiale tecnico e risorse umane per far crescere nel migliore dei modi un seme che sta germogliando giorno dopo giorno.

Con la sapiente guida di Dario Borroni, responsabile Overlimits del progetto, di Paolo Cattaneo, tecnico Overlimits, e Francesco Serina, tecnico Videoton, i ragazzi hanno proseguito un percorso che già lo scorso anno aveva regalato importanti soddisfazione, migliorandosi ancora e vivendo una stagione davvero da incorniciare.

Un’esperienza che ha generato un profondo legame tra tutti coloro che hanno partecipato all’attività: non solo i ragazzi protagonisti, ma anche gli atleti partner del Videoton, capitanati da Thiago Abelini e dal fratello Thomas, accompagnato dalla moglie Thaila (grandissima calciatrice!); sempre presenti anche il giovane Alessandro Calzavacca e l’inossidabile Mirko Gozzoni, a testimonianza di come il progetto Videoton – Overlimits abbia coinvolto più persone del mondo rossoblù.

“Quest’anno abbiamo raggiunto risultati davvero importantissimi: è nato un vero senso di appartenenza a questa squadra e a questo gruppo, che è cresciuto molto a livello sportivo e motorio”, ci spiega Dario Borroni.

Per quanto poco contino i risultati del campo in queste attività, il Videoton – Overlimits ha chiuso la stagione in bellezza, con due vittorie in altrettante competizioni: i primi posti ottenuti nei tornei disputati a Montanaso Lombardo (evento Special Olympics) e a Fornovo San Giovani (evento organizzato da un comitato di tifosi dell’Atalanta e dal Comune di Caravaggio) hanno rappresentato la ciliegina di un’annata esaltante.

“Abbiamo sempre sentito il Videoton vicino e partecipe di questo progetto in questa stagione. Per il prossimo anno ci piacerebbe ancora una volta dare continuità a questo gruppo”, prosegue Dario Borroni, “A livello di entusiasmo e di risultati è stata una stagione super, con un’onda di entusiasmo che vorremmo cavalcare e portare anche nel 2019, magari anche arrivando a organizzare eventi attraverso il Videoton e a coinvolgere sempre più atleti partner e ragazzi che facciano migliorare ulteriormente la squadra”.

Un’attività che ha saputo coinvolgere ed emozionare, ma soprattutto far crescere, a livello calcistico e relazionale: l’augurio è che il progetto del Videoton – Overlimits possa continuare a essere una delle più belle realtà dello sport integrato del territorio.

Condividi questo articolo