UNDER 19. La notte dei desideri: playoff campionato!

UNDER 19. La notte dei desideri: playoff campionato!

Condividi questo articolo

Una stagione memorabile per i ragazzi dell’Under 19 del Videoton Crema.

I ragazzi di mister Ghezzi, matricola del torneo, hanno chiuso la Regular Season con un 3° posto semplicemente strepitoso, alle spalle solamente della corazzata Bergamo e dell’esperto Cardano.
Un campionato fatto di vittorie epiche e tante gare che hanno fatto maturare i ragazzi da tutti i punti vista, fino a giocarsi i playoff, pronti a inseguire il grande sogno del titolo e delle finali nazionali.

Oggi, Giovedì 5 Aprile, potrebbe diventare una data storica per il Vidi:
alle ore 21.30, presso la Palestra “Alina Donati De Conti” in via Toffetti a Crema, il Videoton Crema lancerà il guanto di sfida al San Biagio, 4° classificato, nell’andata del primo turno playoff.

Comunque vada, sarà un successo per una squadra fantastica.

L’azione dell’Under 19 è sempre iniziata da ottimi portieri, sempre bravi a farsi trovare pronti tra i pali rossoblù: dal classe ’97 Caldara, fratello d’arte, ma soprattutto saracinesca e sicurezza per tutti i compagni in ogni momento del gioco, a Giannini, entrato subito nei meccanismi del team nonostante sia stato tesserato a gennaio, fino al giovane Serina, che nel minutaggio a disposizione ha fatto vedere di valere il posto nel futuro, anche con una memorabile prestazione a Milano.

Una delle armi principali della squadra si è rivelato Taffurelli, che con le sue performance è già entrato anche nel giro della prima squadra, così come Usberghi, garanzia di rendimento e giocate decisive in molti frangenti.
Menzione speciale per Facchi, che è arrivato dal calcio a 11 in punta di piedi, ma ha saputo presto ritagliarsi un ruolo da leader nello spogliatoio e da protagonista in campo: i miglioramenti continui, sia a livello tattico, sia a livello mentale, lo hanno trasformato in un giocatore vero in meno di una stagione.
Silvestro ha voltato pagina e sta facendo la differenza da mesi: determinante per arrivare così in alto e possibile fattore dei playoff, in grado di caricarsi la squadra sulle spalle e provare a farle compiere il volo, con doti tecniche eccelse e sagacia tattica.

Nel corso della stagione sono distinti anche gli ottimi Cavalli, che  dopo tantissimi sacrifici e tanto lavoro si è rivelato utilissimo alla causa, e Dulio, classe 2000 sempre pronto nel momento del bisogno e che potrà essere il futuro del Videoton.
Applausi anche Garcia e Gnatta: spesso sacrificati sull’altare della regola dei fuoriquota, ma ogni volta sempre pronti e decisivi. La strada vincente del Vidi Under 19 ha visto anche due ragazzi seguire le orme del mister, da Fara con furore: le qualità di Zaffiro e i gol di bomber Rrotani, capocannoniere della squadra, hanno portato in alto i rossoblù con energia dal valore inestimabile. Un elogio lo merita anche e soprattutto Lucini Paioni, che non ha mai saltato un allenamento ed è l’emblema dell’attaccamento alla maglia e allo spogliatoio: nonostante un minutaggio non elevato, è parte fondamentale del gruppo e sostegno alla squadra con carattere ed esemplarità.

Un team così, tuttavia, nasce e si alimenta grazie a figure di carisma e personalità dello staff.

Mister Tommaso Ghezzi è stato tecnico di livello assoluto ed educatore di un gruppo in cui il rispetto di regole, compagni e avversari si è fuso sapientemente con divertimento, voglia di migliorarsi e divertirsi: i risultati umani di crescita dei ragazzi hanno trovato conforto anche nelle vittorie, arrivando al perfetto compimento dell’ideale lavoro di ogni allenatore. Chilometri macinati per cinque e più volte la settimana da Fara verso Crema sono stati ripagati da soddisfazioni stellari, che potrebbero non esser finite qui.

Spalla imprescindibile del mister e risolutore di mille e più problemi è stato Mirko Leone: molto più di un vice, ma un vero compagno fidato, al fianco di Tommy e di tutti i ragazzi, che ha aumentato il proprio bagaglio di esperienza nel mondo del calcio a cinque, ma soprattutto ha saputo trasmettere compattezza e insegnamenti importanti a tutti.

Al loro fianco si è fatto valere anche Cristiano Carioni: oltre ad allenatore CSI, il suo ruolo dirigenziale con l’Under 19 ha permesso alla squadra di pensare in grande. Anima inossidabile del gruppo, vicino alle esigenze e alle emozioni dei ragazzi, ma anche pronto a garantire il rispetto delle linee guida dello staff e della società.

Dulcis in fundo, doveroso togliersi il cappello di fronte al direttore sportivo e demiurgo della squadra, Stefano Cerullo: fin dalla primavera dello scorso anno si è impegnato in prima linea per far sì che il progetto di questa Under 19 non restasse solo un’idea, ma diventasse presto e concretamente una squadra ambiziosa. Detto, fatto: mesi di lavoro dietro le quinte, per poi vedere un gruppo di giovani affamati imporsi in tutta la regione e non solo.

Impegno, applicazione costante ed entusiasmo hanno fatto sì che il Videoton punti ancora su tutti loro nella prossima stagione: confermato in blocco il gruppo dell’Under 19. Che questi giovani militino ancora in tornei giovanili, in Serie C2 o in Serie B si vedrà, ma questa squadra saprà ancora di rossoblù per il prossimo e molti anni.

Ora la testa all’appuntamento in programma tra poche ore!

Forza Vidi, forza Under 19!

 

Condividi questo articolo