SERIE B. Un esordio da applausi: rossoblù corsari a Cuneo!

SERIE B. Un esordio da applausi: rossoblù corsari a Cuneo!

Condividi questo articolo

I cremaschi si impongono 3-6 sul campo del Time Warp: la sblocca Pagano nel primo tempo, mentre nella ripresa Lopez, Peverini e Porceddu firmano l’allungo vincente

Sabato 7 Ottobre 2017

CALCIO A CINQUE – SERIE B

TIME WARP CA5 – VIDEOTON CREMA 3 – 6
(2) Porceddu, Pagano, Autorete, Lopez, Peverini

È un esordio da applausi quello del Videoton Crema!
I rossoblù, alla prima assoluta in un campionato prestigioso come la Serie B, vincono e convincono.
Il successo in trasferta per 3-6 sul difficile campo di Cuneo è frutto di una grande prova del Videoton, che mostra di saper sbloccare le partite, di difendersi bene e di saper piazzare l’allungo decisivo.
Il Time Warp è avversario insidioso e le assenze in casa rossoblù non sono da poco: out Sardi per infortunio e Maietti per infortunio, indisponibile Longari, mentre Ghezzi non ancora al meglio, la squadra mostra già una compattezza che benefici dell’apporto dei singoli, senza dipendere dagli stessi.

Il collettivo cremasco approccia molto bene al match: su un campo così stretto il rischio è che le qualità tecniche dei rossoblù vengano limitate, ma il Videoton mostra anche carattere e scelte tattiche perfette, sia individuali, sia di squadra.
È così che un primo tempo equilibrato si sblocca in favore dei rossoblù: per Pagano la nuova stagione inizia come era finita la precedente. È sempre lui l’uomo decisivo nelle situazioni difficili: come tante gare dello scorso anno, il vantaggio rossoblù porta la sua firma. Dopo un tiro rimpallato è lo stesso Pagano a concludere a rete: palla in fondo al sacco e 0-1 Vidi all’intervallo.

La ripresa è una girandola di emozioni, ma il Videoton direziona sempre il vento e soffia sempre più forte.
L’approccio positivo al secondo tempo permette ai cremaschi di trovare lo 0-2, generato da un tiro di Peverini deviato in autogol dalla difesa locale.
Il Time Warp si gioca il portiere di movimento, ma, come accaduto in precedenza, trova di fronte a sé un muro in maglia nera.
Fumagalli si esalta con parate in sequenza, impedendo il gol ai biancoverdi in tutti i modi possibili: una crescita esponenziale per il classe ’96 rossoblù, che mostra tecnica, grinta e maturità.

Abbassata la saracinesca, al Videoton non manca la qualità per andare in rete: capitan Lopez mostra la funzionalità più che deambulatoria del piede destro e insacca lo 0-3 dell’allungo decisivo.
I locali, infatti, troveranno sì il gol che potrebbero riaprire il match, ma incasseranno sempre la risposta del Videoton.
All’1-3 del Time Warp con portiere di movimento segue l’1-4 di Peverini, che punisce il 5° uomo fuori dai pali.
Al 2-4 biancoverde, che testimonia quanto i cremaschi debbano lavorare nella difesa sul portiere di movimento, segue quindi lo strappo definitivo: a piazzarlo è Porceddu, che prima insacca il 2-5 di giustezza e poi trova anche il 2-6 imbeccato da Peverini.
Nulla da fare per il Time Warp, il cui gol del 3-6 risulterà utile solo a fini statistici.

Seconda gara ufficiale e secondo successo per il Videoton Crema, che approccia bene al nuovo regno della Serie B.

Ora testa già all’impegno di sabato 14 ottobre:
alle ore 16.00 nuovo match in campionato contro l’Aosta, che arriverà alla “Toffetti” determinato più che mai a far sì che non si tratti di una sola gita in Lombardia.
Sulla loro strada, però, ci sarà un Vidi tonico e reattivo, pronto a dar vita a un’altra entusiasmante partita.

Condividi questo articolo