SERIE B. Cuore rossoblù: rimontati allo scadere, ma prova super!

SERIE B. Cuore rossoblù: rimontati allo scadere, ma prova super!

Condividi questo articolo

A Fossano il doppio vantaggio sfuma negli ultimi 30 secondi del match. Nonostante la rimonta subita, cremaschi da applausi: più forti delle assenze e più forti di un’altra espulsione
Sabato 3 Febbraio 2017 – 4^ giornata di Ritorno
RHIBO FOSSANO – VIDEOTON CREMA 2 – 2
Villa, Maietti

Una prova da applausi per il Videoton Crema: i rossoblù, nonostante le assenze di Longari (infortunato), Porceddu, Peverini e Tosetti (squalificati), giocano una partita strepitosa a Fossano.

I cremaschi chiudono il primo tempo avanti per 0-2, rimontati da due gol in 30 secondi allo scadere.
La beffa brucia, ma non cancella una PROVA MAIUSCOLA del Vidi.
Ancora una volta recriminazioni legittime per l’arbitraggio: Villa viene espulso all’8′ del primo tempo per un contrasto più che dubbio; nella ripresa i locali raggiungono il bonus falli a 10′ dal termine, ma il direttore non fischierà mai un 6° fallo al Videoton.

Ora un altro turno di riposo per la Coppa, poi big match interno con la Domus: Videoton a testa altissima!
La classifica si accorcia, ma i cremaschi sono ancora al 3° posto: avanti tutta!

LA CRONACA 

La gara bollente con il Carmagnola ha lasciato strascichi non indifferenti per il Videoton: mister Uccheddu deve fare i conti con numerose assenze contro un avversario reduce dallo strepitoso successo sul campo del Real Cornaredo.
La gara viene impostata in maniera difensiva dai rossoblù, che non concedono nulla al Rhibo Fossano, se non innocue conclusioni dai 10 metri.
Dopo una traversa per parte, i cremaschi fanno trovano il gol con Villa, che si libera al tiro con la conclusione vincente per lo 0-1.
Il raddoppio è a cura di Maietti, semplicemente strepitoso oggi: lo 0-2 è un piccolo-grande segno di un’altra prova super.
Villa viene espulso all’8′ per una mano sul petto di un avversario, ma i cremaschi difendono egregiamente e non subiscono gol nei 2 minuti del powerplay locale.

Nella ripresa il match corre sui binari dell’equilibrio: i locali continuano a non graffiare (Mastrangelo devia sul palo l’unico tiro velenoso) e arrivano al quinto fallo; Maietti centra una traversa a 7′ dalla fine.

I locali si giocano il portiere di movimento a 5′ dalla fine, ma il Vidi si difende benissimo, grazie anche all’apporto dei giovani Usberghi e Silvestro.
Succede tutto negli ultimi 30 secondi del match: da un possesso locale con scarico nasce il gol dell’1-2 a 30 secondi dalla sirena.
Palla al centro, giocata all’indietro verso Mastrangelo, il cui rilancio lungo viene intercettato e l’attaccante locale prova l’ultimo assedio da solo, lanciando in uno slalom disperato: i cremaschi sono stremati e non riescono a fermarlo nemmeno con un fallo; arrivato vicino all’area, eccolo scoccare una conclusione strepitosa per il 2-2 finale

Una beffa che brucia, ma che non cancella l’immenso cuore del Videoton: rossoblù strepitosi!

 

Condividi questo articolo