SERIE B. Asti cinico e concreto: Vidi ko

SERIE B. Asti cinico e concreto: Vidi ko

Condividi questo articolo

I rossoblù sono puniti proprio nel loro miglior momento del primo tempo, chiuso sullo 0-2. Altri due errori in avvio di ripresa spianano la strada agli ospiti. Orgogliosa reazione dei cremaschi nel finale, ma arriva la sconfitta 3-7


Sabato 3 Marzo 2018

VIDEOTON CREMA – ASTI 3 – 7
(2) Tosetti, Peverini

I piemontesi vendicano la sconfitta interna dell’andata e si impongono 3-7 alla Toffetti.
Match di difficile interpretazione, giocato a quei ritmi bassi poco confacenti al Videoton, che si accende troppo tardi.

Il miglior approccio alla gara ce l’ha il Vidi, che colleziona occasioni importanti e costringe gli avversari a 3 falli in pochi minuti, ma viene infilzato per due volte in contropiede per lo 0-2.
I piemontesi sono bravi a gestire il vantaggio nella seconda parte della prima frazione, senza strafare e senza riuscire a calare il tris.

Anche la ripresa vede i cremaschi partire con buone intenzioni, ma dopo la fiammata di Tosetti sono gli ospiti ad approfittare di altre due distrazioni dai cremaschi per raddoppiare il parziale, portato fino allo 0-4.

Mancano più di 10 minuti al termine, ma mister Uccheddu si gioca il portiere di movimento: i rossoblù manovrano bene e una fantastica azione porta Tosetti al colpo di tacco smarcante per l’1-4 di Peverini.

L’Asti accusa il colpo e pochi istanti dopo Tosetti centra una traversa clamorosa.
La partita si accende: l’Asti pareggia subito il conto delle traverse, ma i cremaschi trovano il 2-4 con Tosetti.
Un anelito di speranza soffia a Crema, ma la manovra col portiere di movimento viene punita dal 2-5 siglato dalla distanza per gli ospiti.

Il Vidi accorcia sul 3-5 con un’altra imbucata di Tosetti, servito da Ghezzi e bravo a calciare, trovando una deviazione: a due minuti dalla fine, i due gol da recuperare non sono impossibili.

I cremaschi seno però costretti a rischiare e vedono puniti due propri errori: un’incertezza in area e una ripartenza costano nell’ordine il 3-6 e il 3-7.

Ora il match a Cornaredo, prima della sosta: a quattro giornate dal termine della Regular Season, tutto può succedere!

 

Condividi questo articolo