NEWS. Che stile! Le nuove divise del Videoton Crema

NEWS. Che stile! Le nuove divise del Videoton Crema

Condividi questo articolo

Scendere in campo… Con stile!

Il Videoton Crema è lieto di annunciare il battesimo di tutte le nuove divise da gioco della stagione 2017/2018 utilizzate dalla prima squadre nella Serie B nazionale.

Un ringraziamento è dovuto agli sponsor, che campeggiano e animano le varie parti della maglia Errea, marchiata Mark 2, fornitore rossoblù: frontalmente, sul petto, spicca il logo Tecnocasa, firma di Claudio Pezzotti, titolare delle filiali in via Piacenza e via Cavour a Crema, nonché a Offanengo e, a breve, anche a Castelleone; sulle spalle Ninfa Cafè, locale castelleonese di Cristiano Bellandi, e Valentino Tessuti, legato alla figura di Manuel Galvani; sulla schiena CompLife Group, in rappresentanza di un gruppo di professionisti d’elite del testing, e Brazzoli Assistenza Tecnica Specializzata di Giordano Brazzoli.

A caratterizzare e rendere uniche le nuove divise del Videoton Crema è il design di Adriano Notarbartolo, vero cuore rossoblù, che ha saputo fondere insieme tradizione e innovazione, portando in campo i veri valori della società cremasca.

Il completo Home si sviluppa con una parte centrale bianca scandita da un motivo con cunei a punta rivolti verso l’alto, a testimoniare una squadra con tanta voglia di crescere e proseguire la propria scalata.
La parte alta del torace e le spalle si tingono quindi dei colori sociali, mentre i pantaloncini e i calzettoni riprendono il bianco della divisa.

Il completo Away pone grande enfasi sui colori sociali: la divisa è formata da due ampie campiture, blu quella superiore, rossa quella inferiore, unite dal logo del Videoton, stampato con ricamo bianco sul fianco destro della maglia. Una chicca da veri intenditori, così come i bordi bianchi per il girocollo e le maniche, che conferiscono eleganza alla divisa.
I pantaloni sono color blu, mentre i calzettoni rispecchiano fedelmente la storia e la tradizione del Videoton: calzettone rosso per la sinistra e blu per la destra.

Ultima, ma non per importanza, la maglia camouflage, utilizzata sinora per il portiere di movimento: trama militare con tinte chiare (tonalità sfumate dal grigio al bianco, con bordi verde fluo), a ribadire la forza e il temperamento necessario da sfoggiare nei momenti di difficoltà.

Condividi questo articolo